Come ottenere il massimo dai preset

Questa è una guida semplificata, quindi non ti parleremo di tecniche avanzate, termini tecnici e professionali, siamo qui per renderti il tutto più semplice in assoluto.

5 Consigli utili per ottenere il massimo dai preset e migliorare le tue foto!

# 1 Il formato in cui salvi i file

Questo è un passaggio fondamentale che determina quanto tu possa ‘editare’ le foto, scattando in un formato in .RAW è possibile editare tutto senza problemi (perché si tratta di un file grezzo, che conserva tutte le informazioni), ormai molti cellulari di ultima generazione hanno questa scelta (ti basterà andare sulle impostazioni della fotocamera per cambiarne il formato, se occorre).

Nel caso tu scattassi in jpeg nessun problema, è possibile aggiustare comunque tutto.

# 2 Scegliere il giusto Preset

Ogni preset è stato studiato per un determinato utilizzo in un determinato contesto, a seconda dei colori, della luce, ecc.. questo non significa che senza lo stesso contesto sia del tutto inadatto per altre foto, ma sicuramente un preset con tema centrale ‘il mare’ funzionerà meglio al mare.

Ti ricordo però che ogni parametro potrà essere cambiato, puoi modificare la saturazione, la luminosità, ecc…

# 3 Per correggere l’esposizione

Questo sarà a gusto vostro, c’è chi predilige le foto dark e chi le predilige luminose, in ogni caso ti basterà spostare il cursore in avanti e indietro.

Per essere ben armonica una foto dovrebbe sempre avere un’esposizione normale, ciò significa che non deve essere né troppo chiara né troppo scura.

La luminosità di una foto è anche una questione soggettiva. Ad ognuno piacciono immagini con un’esposizione diversa ed è perciò necessario andarla a regolare noi personalmente.

Basta aprire la foto in Lightroom e spostare il cursore Esposizione (Exposure in inglese).

Nell’app Lightroom Mobile si trova cliccando sul pulsantino Luce.

Nel programma Lightroom desktop, lo trovi andando nel modulo Sviluppo e sul pannello Base sulla destra.

# 3 Per correggere il bilanciamento del bianco

Questo dipenderà molto dal formato in cui scattate, in formato .RAW, puoi cambiarlo come se lo stessi impostando dalla fotocamera, per cui hai un valore che oscilla da 0 a 10 000 e più. Il valore di base di solito si aggira intorno ai 5000 se scatti con impostazioni automatiche o con luce diurna.

Per le foto in .jpeg questa informazione viene persa e hai quindi il bilanciamento del bianco che parte da zero e può assumere valori negativi se vuoi che la foto sia più azzurra e positivi se la vuoi più calda.

La soluzione è molto semplice, basta regolare il cursore Temperatura a piacimento per ottenere l’effetto che più ci piace.

Il cursore lo trovi nella sezione Colore dell’app Lightroom Mobile e sopra Esposizione da Lightroom Desktop.

Se hai a che fare con i tramonti e la foto risulta un po’ fredda, non dovrai fare altro che spostare la temperatura verso destra. In alternativa, per automatizzare la correzione è possibile utilizzare anche lo strumento contagocce, spostandolo su un’area bianca o grigio neutro della foto. In questo modo Lightroom controllerà la temperatura della foto e regolerà, di conseguenza, il bilanciamento del bianco.

# 4 Per correggere i colori

A volte ci piace poter correggere ogni singolo colore, un verde più saturo, un giallo più luminoso o un blu che tende al ciano. Tutto questo è possibile andando nella sezione Colore in Lightroom Mobile e cliccare su Mixer Colore, mentre per Lightroom Desktop occorre scorrere i pannelli di destra fino al pannello TSL/Colori.

Cliccando su ogni colore è possibile cambiarne la Tonalità, la Saturazione e la Luminosità.

# 5 Come correggere il tono della pelle

Puoi sfruttare la funzione Mixer Colore anche per adattare il preset al colore della tua pelle. Ognuno ha un colore di pelle diverso e ogni preset è regolato in condizioni di luce che potrebbero risultare differenti nelle tue foto.

E questo vale anche per la pelle, che è la cosa più variabile che ci possa essere.

Per risolvere questo problema è possibile cambiare i parametri del colore Arancione (o Giallo se occorre).

Questo agisce direttamente sul colore della pelle ed è possibile adattarlo al meglio per qualsiasi condizione.

Per cui, se hai la pelle scura e il preset è stato creato su una pelle chiara, probabilmente noterai un effetto un po’ strano. Ti basterà giocare con il cursore e provare ad aumentare un po’ la luminosità del colore arancione e diminuire la saturazione per ottenere un effetto più naturale.

Ultimo consiglio:

Per editare in maniera veloce tutta la tua sequenza di scatti (magari prima di scegliere la foto finale), puoi copiare le tue impostazioni e applicarle a tutta la sessione.

Clicca sui tre puntini in alto, poi su Copia Impostazioni, ora si aprirà la schermata delle impostazioni che desideri copiare, puoi selezionarle tutte oppure solo quelle che ti interessano e dopo premi ✓ in alto. Per incollare premi ancora sui tre puntini e poi su Incolla Impostazioni!

Et voilà! Un metodo velocissimo per velocizzare il tuo processo di correzioni.