Cosa fare e vedere a Manarola

Il borgo di Manarola, il cui nome con tutta probabilità deriva dai termini antichi per indicare la macina del mulino in pietra, si erge sia lungo la costa del Mar Tirreno che lungo il fiume Groppa, il quale scorre in direzione del mare. Dal punto più a nord della città è possibile vedere il fiume, che altrimenti scorre al di sotto della piazza moderna e della stazione ferroviaria; ciò che unicamente ricorda la sua presenza è il rumore del suo lento scorrere verso il mare, udibile con chiarezza soltanto quando c’è completo silenzio.

Corniglia e Manarola sono i più piccoli dei borghi delle Cinque Terre ma ciò che li differenzia maggiormente è che mentre il primo vanta un’antica tradizione vinicola che lo ha reso famoso in passato, il secondo è tuttora conosciuto e rinomato per i suoi vini, sede della cooperativa vinicola delle Cinque Terre: è qui che, dopo l’intenso lavoro di vendemmia, i 300 produttori dell’area portano il proprio raccolto perchè sia trasformato nel bianco DOC delle Cinque Terre o nel vino dolce tipico locale, lo sciacchetrà.

Il Porto

Il piccolo e roccioso porto non è solo il luogo di approdo delle barche, ma anche uno dei punti più panoramici da cui ammirare la città e le sue acque molto profonde lo rendono, infine, uno dei luoghi preferiti per i nuotatori più avventurosi ed i tuffatori più coraggiosi!

Via Belvedere

Uno dei punti panoramici più belli per godersi la vista a picco sul mare e sul piccolo borgo di Manarola è via Belvedere. Si raggiunge dalla parte più bassa del paese, nei dintorni del porticciolo, da dove la strada sale fino alla piazzetta Eugenio Montale, conosciuta come il “balcone a picco sul mare”. Qui potete trovare anche il rinomatissimo ristorante Nessun Dorma.

Punta Bonfiglio

Salendo per Via Belvedere è possibile ammirare la struttura del borgo da Punta Bonfiglio, sulla quale si snoda un camminamento costruito dai manarolesi aperto nel 1968 e che collega la Marina con lo scalo di Palaedo.
Sulla sommità di Punta Bonfiglio è il piccolo cimitero del paese. Sulla facciata sono scritti i versi finali della poesia Liguria di Vincenzo Cardarelli:

«O aperti ai venti e all’onde
liguri cimiteri!
Una rosea tristezza vi colora
quando di sera, simile ad un fiore
che marcisce, la grande luce
si va sfacendo e muore.»

Particolarmente suggestiva la vista durante le ore del tramonto.

Oratorio dei Disciplinati di Manarola

Ubicato nella solita piazza della chiesa della Natività della Vergine Maria, si trova l’oratorio quattrocentesco dei Disciplinati della Santissima Annunziata o degli Azzurri; sull’angolo con la strada principale si trova il Lazzaretto, l’antico ospedale di San Rocco.

Chiesa di San Lorenzo

La costruzione della chiesa dedicata al santo patrono ebbe inizio nel 1338, come testimoniato da un’incisione sulla pietra. Sopra l’entrata principale di questa chiesa medievale si trova un bellissimo rosone del 1375; il campanile del XIV secolo, con la sua base quadrata, serviva un tempo da edificio per la difesa.

Il Bastione o il Castello

La costa era spesso oggetto delle incursioni dei pirati saraceni ed il castello, edificato come protezione da questi attacchi, divenne ben presto il nucleo dell’antico villaggio. Nonostante alcune parti siano ben conservate ancora oggi, i resti del bastione, risalente al XIII secolo, sono stati parzialmente incorporati nell’edificio moderno arroccato sulla costa che guarda il mare.

Presepe di Manarola

Il cosiddetto sentiero della collina percorre il presepe più grande del mondo, allestito ogni anno sulla collina di Manarola. Mario Andreoli utilizza materiali di recupero e oggetti portati dal mare per dare vita alle oltre 300 figure giganti che compongono il suo presepe luminoso a cui lavora durante tutto l’anno. Il sentiero può essere visitato con visita guidata accessibile con la Cinque Terre Card.

Via dell’Amore

La Via dell’Amore è in assoluto il sentiero più romantico e fotogenico delle Cinque Terre e della Liguria. Il percorso è brevissimo e misura poco meno di un km, ovvero i 900 metri che separano Manarola da Riomaggiore passando lungo la scogliera. Dopo l’incidente del 2012 è stato chiuso al pubblico ma un recente progetto ne promette la riapertura entro la primavera del 2023.

Spiagge

La costa delle Cinque Terre è scoscesa e rocciosa. Sotto ai cinque borghi ci sono accessi al mare dove ci sono piccole piscine naturali, scogli, corde che agevolano la risalita e cementate che permettono di stendersi comodamente e godersi il mare. La spiaggia di Manarola si raggiunge dal centro del paese scendendo verso il porticciolo. Considerate però che la scogliera è molto piccola ed è una delle spiagge più prese d’assalto dai turisti nella stagione estiva.

Pesto Experience

Una delle cose più popolari da fare a Manarola è imparare a fare il pesto alla genovese al Nessun Dorma .

Nessun Dorma è uno dei ristoranti più apprezzati di Manarola. Servono cibo delizioso, bevande rinfrescanti e offrono una delle migliori viste su tutto il borgo.

L’esperienza si chiama Pesto Experience e prevede:

  • Check in ore 10:30 presso il Nessun Dorma 
  • Breve storia e presentazione degli ingredienti
  • Raccolta del basilico direttamente dalle piante fresche del loro orticello 
  • Presentazione della tecnica con il mortaio in marmo di carrara
  • Assaggio del pesto ed eventuali correzioni
  • Pranzo incluso (piccolo tagliere di salumi o opzioni vegetariane / vegane)
  • Degustazione di un vino delle Cinque Terre e presentazione con un sommelier ligure
  • Grembiule e gadget inclusi
  • Premio per il miglior pesto

L’esperienza ha un costo di 50€ a persona, ha una durata di circa 1 ore e mezza ed è possibile prenotarla direttamente dal loro sito Nessun Dorma.

Wine Experience

Sempre nel sopracitato ristorante è possibile fare una degustazione vini, con due esperienze.

WINE EXPERIENCE FOR WINE LOVERS

Una degustazione di vino con un mini gruppo di 6-8 persone

Dettagli dell’esperienza:

  • Check in alle 17.00 presso la cantina Nessun Dorma (situato nella piazza della chiesa di Manarola)
  • Introduzione sulla storia e sulla viticoltura delle Cinque Terre
  • 4 calici di vino: metodo classico, bianco, rosso, sciacchetra’
  • Presentazione e racconto di ciascun vino
  • Abbinamento vino con cibo tipico locale (opzione vegana/vegetariana)
  • Divertimento e relax
  • Piccolo regalo a tema

L’esperienza ha un costo di 50€ a persona.

WINE ROUTE & TASTING IN MANAROLA

Un viaggio tra i vigneti e i vini delle Cinque Terre.

Questa esperienza inizia con una breve passeggiata nei vigneti più scenografici di Manarola, insieme ad un produttore locale. Qui, in vigna, avrete la possibilità di ascoltare dal produttore cosa significa lavorare con l’uva e fare vino in questa terra verticale. Poi si torna in cantina per degustare finalmente i vini!

Dettagli dell’esperienza:

  • Check in ore 17.00 presso Nessun Dorma Cantina (nella piazza della chiesa di Manarola)
  • Breve passeggiata tra i vigneti sopra il paese di Manarola con un produttore locale
  • Degustazione di vini nella nostra cantina di 3 bicchieri di vino locale e abbinamenti cibo: vino bianco delle Cinque Terre DOC e bruschette al pesto; vino rosso locale con salumi e piatto di formaggi con focaccia; Sciacchetrà (il passito locale) con biscotti
  • Presentazione e racconto di ciascun vino
  • Scoprire insieme le caratteristiche di ogni vino
  • Divertimento e relax
  • Piccolo regalo a tema

L’esperienza ha un costo di 80€ a persona e una durata di circa 3 ore.

Per conoscere la nostra esperienza al Nessun Dorma, leggi 2 giorni alle Cinque Terre.

Sentieri per Manarola

531 Riomaggiore – Manarola (via Beccara) L’erto sentiero è l’originaria via di collegamento fra gli abitati di Riomaggiore e Manarola, in uso fino alla costruzione della famosa Via Dell’Amore. Livello di difficoltà: EE – Per escursionisti esperti (difficile)

506 (ex n. 6) Manarola – Volastra: passeggiata nel bel mezzo di vigneti ed oliveti. Livello di difficoltà: E – Escursionistico (medio)

E’ sempre meglio controllare in anticipo le condizioni dei sentieri di quest’area, prima di mettersi in cammino.

Consigliato il sentiero Manarola-Riomaggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *