Dove e cosa mangiare a Barcellona: la guida completa

Quante volte ti sarai domandato “Dove posso mangiare la migliore Paella?” oppure “Cos’altro posso provare di tipico a Barcellona?“, finalmente siamo pronti a rispondere a tutte le tue domande!

Abbiamo classificato i ristoranti con i loro nomi, perché ognuno è speciale a suo modo!

Qualche curiosità prima di cominciare:

Caffè ☕️

Per tutti coloro che anche in viaggio non sanno rinunciare alla loro dose giornaliera di caffeina, per ordinare un caffè più simile al nostro espresso in Spagna, dovete chiamarlo ‘cafè solo‘, si tratta di un caffè un po’ più lungo rispetto al nostro e meno intenso.

La cuenta 🧾

Come si chiede il conto in spagnolo? ‘il conto’ letteralmente è ‘la cuenta‘, quindi possiamo esprimerci con ‘¿Me trae la cuenta, por favor?‘ o’¿Me da la cuenta?‘ oppure semplicemente ‘la cuenta, por favor‘.

La Boqueria

Cominciamo con il mercato più famoso della città, La Boqueria, impossibile non esserci stati almeno una volta e se ancora non lo hai fatto è tuo dovere rimediare!

Un po’ di storia?

La Boqueria è il più famoso e tra i più antichi di tutta la Spagna, nonché uno dei più grandi della Catalogna, con i suoi 2.583 metri quadrati e con più di 300 bancarelle.

Fino al 1826 la Boqueria non fu riconosciuta legalmente come mercato. A partire dal 1470 fu un mercato di maiali conosciuto come Mercat Bornet. Più tardi, fino alla fine del 1700 fu conosciuto come Mercat de la Palla, che significa mercato della paglia. In quel periodo il mercato non era chiuso, come si presenta ora.

Nel 1826 il mercato fu riconosciuto legalmente, e in una convention del 1835 si decise di costruire una struttura apposita. In quella epoca il mercato cresceva rapidamente, ma era ancora pieno di macellai e pescivendoli.

La Boqueria fu costruita nella terra confiscata di Sant Josep, e da li viene il nome ufficiale Mercat de Sant Josep de la Boqueria. La costruzione iniziò il 19 marzo del 1840 su disegno dell’architetto Mas Vilà, e lo stesso anno si inaugurò. Il tetto di metallo che ancora esiste fu costruito più tardi, nel 1914.

Cosa mangiare?

Il mercato è sicuramente un’attrazione che visitata, ma ad essere sinceri non è il migliore dove mangiare (se avete tempo nel vostro itinerario vi consigliamo il Mercat de Sant Antoni e il Mercat del Ninot), quindi non abbiate aspettative troppo alte 😅, per il momento.

Prima di cominciare:

_____

Ora procediamo in ordine con quello che abbiamo provato noi e che consigliamo a voi, consigliamo di prendere più cose e di dividerle, in modo da riuscire ad assaggiare quanto più offre il mercato:

  • Jamón Ibérico de Bellota: un cono di prosciutto di questa qualità ci è costato 9€ (e onestamente il prosciutto era anche tantino, ottimo per essere condiviso!), come già detto i prezzi variano a seconda della qualità, a partire da 3€ per il Jamón Serrano, 5€ per il Jamón Ibérico e 6€ Jamón Ibérico y Queso (‘queso’ è un tipo di formaggio).
  • Buñuelo de bacalao: ovvero baccalà fritto (sono palline fritte di baccalà), al costo di 3,50€.
  • Empanada: (ovvero dei fagottini di pasta ripieni di verdure e/o carne) la nostra era a base di pollo, al costo di 4€.
  • Corndog: (hotdog pastellati) ne esistono due tipi, il nostro era con il formaggio, mentre l’altro aveva le patatine fritte e in entrambi i casi costa 3,50€.
  • Coppa di frutta: macedonia mista al costo di 2,50€.

Casa Amàlia 1950

Consigliamo questo ristorante per pranzo, dal momento che si trova a circa 8 min a piedi da Casa Batlló, 9 min a piedi da Casa Milà, 13 min a piedi da Plaza de Catalunya e 10 min in metro dalla Sagrada Famiilia.

Per tutto il resto lo consigliamo a qualsiasi orario! Il cibo è ottimo e genuino, ci è stato consigliato a nostra volta direttamente da una ‘guida local’, questo dovrebbe fare la differenza!

Uno dei migliori ristoranti dove mangiare la Paella, Casa Amàlia è un ristorante dalle ricette tradizionali utilizzando i prodotti freschi presi direttamente dal Mercat de La Concepció (il mercato di fronte).

Info e prenotazioni:

Per riservare un tavolo vi consigliamo la prenotazione, il locale è molto gettonato, soprattutto dai ‘locals’ (quando siamo stati noi molti tavoli erano riservati per una laurea), è possibile prenotare direttamente con l’app The Fork! C’è la possibilità di mangiare sia dentro che fuori, se avete preferenze potete farne richiesta.

Se non volete prenotare perché magari non siete sicuri sull’orario, ma volete comunque tentare la sorte, vi consigliamo di arrivare prima della 14:00! Avrete sicuramente più possibilità di riuscire a trovare un tavolo libero, perché l’orario in cui gli spagnoli in genere pranzano è proprio dalle 14:00 in poi.

Qui potete trovare il menù completo.

Qui vi consigliamo di assaggiare:

  • Pa amb Tomàquet: che significa letteralmente ‘pane con pomodoro’, si tratta del piatto più noto della Catalogna. Il costo è di 3€.
  • Pan a la brasa y aceite de Belianes: non provate a chiedere qualche fetta di pane come siamo abituati noi, qui il pane viene consumato o con del pomodoro o con affettatti oppure così: pane alla brace con olio! (e la fetta è anche molto spessa 😂) al costo si 2,50€.
  • Paella: la paella di mare con riso Roca Gran Reserva, gamberetti rossi di San Carles, seppie a Km 0 e capesante. (Attualmente il nome del piatto sul menù è cambiato, ora si chiama ‘Magia Negra’ prima si chiamava ‘Catavents 2.0’) e costa attualmente 24€.

Essendoci andati a pranzo ci siamo tenuti un po’ leggeri, considerando che la paella riempie tantissimo. Ci sono anche moltissimi altri piatti che avremmo voluto provare ma eravamo già abbastanza sazi.

Per quanto riguarda le bibite, l’acqua costa 2,20€ e un caffè 1,70€.

Hotel Colón – l’aperitivo con vista panoramica

Se anche voi non riuscite a rinunciare all’aperitivo, proprio come noi, vi consigliamo di provarlo all’Hotel Colón! Ottima sangria e una vista panoramica da urlo! Non occorre la prenotazione qui, potete accedere dalle 12:00 alle 22:30 anche senza essere ospiti dell’hotel. Leggi questo articolo per saperne di più.

Ristorante 7 Portes

Ci troviamo in zona di El Born e la scelta dei ristoranti è davvero molto ampia, ma noi abbiamo voluto provare il famosissimo 7 Portes, ristorante storico dal 1836.

Questo ristorante è un pezzo di storia di Barcellona, sono passati di qui i migliori artisti degli ultimi due secoli. Infatti l’interno è una magnifica galleria d’arte, ricca di dipinti e targhe che ricordano la presenza di personaggi illustri come Ava Gardner, Joan Miró, Pablo Picasso, Salvador Dalì, Woody Allen e moltissimi altri.

Non è un ristorante economico, questo ve lo diciamo subito e vista l’eleganza ve lo consigliamo alla sera, che è il momento della giornata in cui ci si rilassa di più, magari degustando anche un buon vino.

Anche qui consigliamo la prenotazione con The Fork, come abbiamo già detto il ristorante è davvero molto famoso! C’è la possibilità di mangiare sia dentro che fuori, se desiderate potete farne richiesta.

Non si trova il menù online ma per consultare i prezzi (prima di andare) noi ve lo facciamo avere in esclusiva! Clicca qui!

Vi consigliamo di provare:

  • Paella Parellada: si tratta di una variante differente dall’originale, viene soprannominata ‘Paella alla parellada’ in quanto nei tempi antichi questa versione opulenta e maestosa, era concessa solo agli uomini più facoltosi, ed infatti ancora oggi viene detta paella dell’uomo ricco. Si tratta di una paella di pesce, con astice e frutti di mare. E costa 26,90€.
  • Fideuà: un piatto originario di Gandia ma divenuto famoso anche in tutta la Catalogna, molto simile alla paella, sempre a base di pesce ma invece di contenere riso contiene i fideos (una sorta di spaghetti corti e sottili). Questa costa 21,50€.
  • Vino: la carta dei vini è davvero lunghissima, noi abbiamo preso il ‘Raimat Chardonnay’ (che è un vino Catalano) al costo di 20,50€, non ce n’è uno specifico che consigliamo perché tanto de gustibus. Il vino della casa invece è un vino di Cava che costa 19,90€ (75cl).
  • Crema Catalana: Non poteva mancare il dolce tipico della Catalogna per eccellenza, conosciuto in tutto il mondo. Al costo di 7,50€ potete gustare questo dolce da dividere con la vostra dolce metà (si perché la porzione è abbastanza abbondante).

E dopo esserci letteralmente rimpinzati di queste ghiottoneria, vi lasciamo anche qualche altro prezzo, un caffè qui costa 2,30€ e un litro d’acqua 3,40€.

Bar Jai-Ca

Passiamo anche ad uno dei migliori bar di tapas de La Barceloneta, il Bar Jai-Ca in Carrer de Ginebra, 13. Scelto e consigliatoci da tantissimi locals, offre davvero una vasta scelta a prezzi economici.

Anche qui consigliamo la prenotazione, ma in questo caso è da fare sul loro sito internet oppure potete fare come noi, arrivare presto (entro le 14:00) per trovare qualche tavolo libero. Anche qui, nel periodo della bella stagione è possibile mangiare anche fuori.

Il bar è molto alla mano, quindi non aspettatevi un servizio da ristorante, ma appunto per questo è ottimo anche dopo una bella giornata al mare, senza dovervi preoccupare troppo del vostro abbigliamento o di avere la sabbia nei piedi.

Si tratta di un bar storico e tradizionale a conduzione familiare, con più di 60 anni di storia. Non si tratta di un bar turistico, per questo è possibile assaggiare tantissime ottime tapas, perché si punta molto di più sulla qualità che sulla quantità e grazie a questo il bar ha un certo successo.

Noi vi consigliamo:

  • Bomba de la Barceloneta: si tratta di una crocchetta di patate ripiena di carne e ricoperta di salsa Alioli e Salsa Brava, (non è piccante!) al costo di 2,70€.
  • Rizos de calamar con huevo fritto: riccioli di calamari con uovo fritto, al costo di 9,80€.
  • Pulpo a la Gallega: polpo alla galiziana, con paprika e olio (leggermente piccante), se volete provare più cose consigliamo di dividerlo perchè il piatto è davvero abbondante! Al costo di 18,90€
  • Chipirones fritos: frittura di calamaretti al costo di 9,20€
  • Sangria: noi abbiamo preso quella de Vi, ma ci è risultata davvero troppo dolce, forse consigliamo di più la Sangria de Cava. Entrambe hanno il costo di 16,50€ la caraffa e 6,50€ al bicchiere.

La scelta è molto ampia e ce n’è per tutti i prezzi, tenete in considerazione che molte porzioni sono abbastanza abbondanti, quindi consigliamo di ordinare con moderazione.

I prezzi che vi abbiamo scritto qui sono quelli che abbiamo trovato noi nel mese di Luglio, ma visto che sul sito non sono aggiornati non sappiamo se sono gli stessi che troverete, con questa inflazione purtroppo potrebbero essere aumentati, se riscontrate questo aumento vi invitiamo a lasciarci un commento al riguardo. Intanto vi lasciamo tra le foto il menù aggiornato a quello che abbiamo trovato noi.

E i Churros?

Non ci siamo dimenticati del dolce per eccellenza, a Barcellona puoi trovarli praticamente ovunque e con qualsiasi ripieno!

Xurreria Dels Banys Nous

Sicuramente la churreria più rinomata e storica è la Xurreria Dels Banys Nous, in Carrer dels Banys Nous, 8.

I prezzi variano in base ai gusti:

  • 6 churros: al costo di 2€
  • 6 churros con Nutella: al costo di 3,50€
  • 6 churros con cioccolata calda: al costo di 4€

E’ possibile scegliere anche churros ripieni per esempio con: cioccolata, vaniglia, caramello, cioccolato bianco, kinder, dulce de leche, crema, limone, fragola, ecc al costo di 2€ l’uno.

Da tenere a mente che però qui si paga solo in contanti, non accettano le carte di credito e i churros sono solo da asporto, non ci sono tavoli dove sedersi.

Xuerreria Sagrada Familia

Altra churreria che ci sentiamo di consigliare è la Xuerreria Sagrada Familia, in Plaça Sagrada Família, 26, a differenza della prima qui è possibile anche sedersi perché sono presenti tantissimi tavoli (sia all’interno che all’esterno) ed è anche possibile pagare con la carta di credito.

I prezzi sono sempre tutti molto simili tra loro:

  • 6 churros: al costo di 2,40€.
  • Churros ripieni: qui puoi trovare gusti davvero insoliti come il Ferrero Rocher o addirittura il jamón dulce + queso o chorizo ibérico e i prezzi variano dai 3,50€ ai 4€ l’uno.

Adesso lasciaci un commento se:

  • Hai qualche altro ristorante da aggiungere.
  • Hai avuto modo di provare uno di questi e vuoi farci sapere come ti sei trovato.
  • Vuoi aggiornare i prezzi di questo articolo.
  • Ti piacerebbe ricevere ulteriori consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *