Viaggiare ai tempi del COVID-19

Il turismo sostenibile e responsabile è sempre stata una nostra priorità. Ora più che mai abbiamo visto quanto possa essere devastante la mancanza di turismo per le economie. Per questo, ogni volta che posso cerco di fare la mia parte.

Ti starai domandando:

“Ma si può viaggiare durante la pandemia?”

La risposta è SI! Secondo il DPCM del 2 marzo sono liberamente consentiti spostamenti per turismo verso i paesi di “Lista A”, “Lista C” e “Lista D”.

Attenzione! I viaggi sono consentiti da / per questi paesi, ma occorre sempre controllare le norme vigenti della destinazione scelta. Molti paesi hanno introdotto misure di contenimento, dalle restrizioni ai viaggi, alle chiusure, alle istituzioni di quarantene e tamponi obbligatori, al fine di gestire nel miglior modo possibile questa pandemia.

Ti invito a leggere gli approfondimenti e a consultare sempre il sito di Viaggiare Sicuri, realizzato dal Ministero degli Affari Esteri. Leggete sempre la scheda del paese d’interesse.

Inoltre, non da meno controlla anche i metodi di rientro in patria una volta terminato il tuo viaggio.

Come scegliere la meta

Ti consiglio di scegliere viaggi semplici e tranquilli, con una o due mete al massimo (in modo da non incappare in qualche inconveniente), già solo pensare di procurarsi tutte le documentazioni e fare i vari tamponi, con i repentini aggiornamenti sulle restrizioni non è cosa da poco, evita quindi situazioni complicate.

Scegli saggiamente, consulta sempre gli ultimi aggiornamenti sulla loro situazione sanitaria, opta per mete che ti fanno sentire sicuro.

Una volta che avrai preso visione di tutto questo e hai scelto la tua meta puoi proseguire prenotando il tuo volo e il tuo alloggio. Controlla sempre le condizioni di cancellazione, scegli tariffe flessibili, in modo da non rischiare di perdere i soldi in caso di imprevisti, sopraggiunti anche all’ultimo momento. Stipula un’assicurazione sanitaria, in questo momento come non mai è assolutamente necessaria.

E infine eccoti alcune delle regole da rispettare:

1. Fai un tampone prima di partire

Prenota in anticipo il tampone che ti è richiesto (ogni paese ha le sue regole e può richiedere un tampone specifico).

Una volta effettuato il test con esito negativo dovrai mostrare questa documentazione alle compagnie aree e ai servizi di frontiera.

Non dimenticare di prenotare anche il tampone per fare rientro in Italia. Il tipo di tampone e le ore antecedenti o misure di isolamento fiduciario possono variare in base al paese dal quale si fa rientro.

Con il sito weroad puoi ottenere un codice promo di 100€ di sconto per effettuare il tampone.

2. Assicurati di avere tutti i documenti

Al di fuori della normale documentazione da viaggio dovrai compilare dei moduli di autocertificazioni, alcuni paesi lo richiedono in anticipo online. Ma porta con te sempre una penna per eventuali moduli inattesi.

3. Sii responsabile e rispetta le regole

Segui sempre tutti i protocolli di igiene e sicurezza in vigore nella tua destinazione. Ricorda che in aeroporto e durante il volo è obbligatorio indossare sempre le mascherine di tipo chirurgico.

Assicurati che nel paese in cui entrerai avrai la mascherina di tipo corretto, paesi come Austria, Francia e Germania hanno messo l’obbligo della mascherina di tipo FFP2.

Tieniti sempre aggiornato sulle condizioni della pandemia anche durante il viaggio, in caso di cambiamenti improvvisi, ciò che può andare bene oggi può non andare bene domani.

4. Pratica il distanziamento sociale

Molti paesi hanno imposto il distanziamento sociale a 2 metri, tienine conto. Evita posti in cui possono crearsi assembramenti.

5. Mantieni una buona igiene

Ti sembrerà una cosa sentita e risentita, ma non dimenticarla! Ormai la pratica la conosciamo tutti (spero),

Lavati le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi ogni volta che puoi. Porta con te sempre un disinfettante mani, chiaramente non è paragonabile al lavarsi le mani ma in assenza di altro può rivelarsi molto utile.

Evita di toccarti gli occhi, il naso o la bocca se puoi, soprattutto se le tue mani non sono pulite.

Consiglio: Porta con te sempre mascherine e guanti extra.

6. Sostenibilità

Infine puntiamo alla sostenibilità, uno dei modi migliori consiste nel dare una mano all’economia locale: basta prendere un caffè in una delle piccole attività che incontriamo sulla nostra strada per fare un gesto di solidarietà. E non dimenticare rifiuti in giro, raccogli sempre mascherine e guanti usati per smaltirli nella maniera corretta, così da avere un occhio di riguardo anche per l’ambiente.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *